Close

San Giovanni, tutto pronto per la demolizione: via 16 banchi dal mercato di via Orvieto

San Giovanni, tutto pronto per la demolizione: via 16 banchi dal mercato di via Orvieto

In attesa che il Campidoglio approvi la trasformazione del mercato di San Giovanni, il Municipio è pronto a compiere il primo passo. Assessore Accoto: “Entro dieci giorni al via la demolizione dei box abbandonati”

Ruspe in azione nel territorio del Municipio VII. La demolizione dei box abbandonati di piazza dei Tribuni non è l’unica in programmazione nel territorio amministrato da Monica Lozzi. Terminato l’abbattimento dei banchi inutilizzati del Quadraro, sarà infatti la volta di quelli di San Giovanni.

 

La demolizione “in danno”

“Entro la prima decade di novembre abbatteremo i box chiusi anche del mercato di via Orvieto – ha annnunciato l’Assessore municipale al Commercio Piero Accoto – si tratta di strutture fatiscenti e pericolose, in disuso che dovevano essere rimosse già dai vecchi proprietari. Per questo procederemo ‘in danno’, ovvero noi anticipiamo le risorse per la demolizione che poi dovrà essere risarcita da chi, di quei box, ha già riconsegnato la licenza”.

 

La trasformazione urbanistica

L’abbattimento di 16 banchi non sarà l’unica operazione che il Municipio ha in serbo per il mercato reso celebre dal film “Arance e martello”di Diego Bianchi. “Attendiamo che la Giunta Capitolina approvi, con apposita delibera, il progetto di rigenerazione urbana che interessa quel mercato. Occorre intervenire sul Piano Regolatore che lì prevedeva una sede stradale”. Da sessant’anni  in via Orvieto c’è però un mercato su sede impropria che, l’amministrazione di prossimità, vuole trasformare in un plateatico attrezzato.

 

I box nel mirino delle ruspe

La demolizione dei box abbandonati, rappresenta il primo passo in un processo di riqualificazione ben più ampio. “Ci sono anche altri banchi che potrebbero finire per l’essere abbattuti. Attualmente – ha chiarito l’assessore Accoto –  abbiamo chiesto ai titolari delle relative licenze se vogliano procedere alla regolarizzazione, saldando le morosità”. Qualora quest’opportunità non venisse colta, l’ente di prossimità provvederebbe a far distruggere anche quegli esercizi commerciali, creando spazio per il nuovo mercato.

Abbiamo già stanziato un milione e duecentomila euro per l’avvio del progetto di rigenerazione che, prevediamo, possa costare complessivamente circa due milioni” ha annunciato Accoto. Per partire con quell’operazione si attende il via libera prima della Giunta Raggi, poi dell’Assemblea Capitolina. Agli operatori che hanno intenzione di restare in via Orvieto non rimane quindi molto tempo per regolarizzare la propria posizione. Poi, lo storico mercato di San Giovanni, cambierà definitivamente pelle.

 

 

31 Ottobre 2019