Close

Lo spesometro estero

Lo spesometro estero

A decorrere dal 1 gennaio 2019, al fine di monitorare le operazioni estere, è stato introdotto l’obbligo -a carico dei soggetti residenti- di trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ai rapporti con soggetti non stabili in Italia per:

-le cessioni di beni

-le prestazioni di servizio rese

-le ricevute

 

L’adempimento ha cadenza mensile e va effettuato entro l’ultimo giorno del mese successivo. Il primo invio scade il prossimo 28 febbraio e si riferisce alle operazioni di gennaio.

L’adempimento del cosiddetto ‘spesometro estero’ NON è richiesto per le operazioni documentate da:

-fattura elettronica inviata al s.d.l

-bolletta doganale

 

Il Co.Ri.De. è a disposizione degli interessati per i chiarimenti necessari

Chiamare il numero 06324971 o scrivere a coride@coride.it