Calendario fiscale e amministrativo

Scadenzario

Scadenza: TERMINE DEL PERIODO DI SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI PROCESSUALI
Termine del periodo di sospensione feriale dei termini processuali


Scadenza: LIBRO UNICO
scadenza delle registrazioni relative al mese precedente


Scadenza: Denuncia UNIEMENS
Denuncia telematica delle retribuzione e dei contributi (INPS - ex INPDAP - ex ENPALS - ex DMAG) del mese precedente


Scadenza: FASI
Versamento dei contributi integrativi per i dirigenti industriali (trimestre in corso)
Soggetti: Datori di lavoro
Modalita': versamento in c/c postale


Scadenza: MOD. 730 - OPERAZIONI DI CONGUAGLIO
il sostituto trattiene/rimborsa al dipendente le somme risultanti dal Mod. 730-4 (busta paga di luglio erogata nel mese di agosto)


Scadenza: ELENCHI INTRASTAT - MENSILI
Presentazione contribuenti mensili


Scadenza: MOD. 730 - SOGGETTI PRIVI DI SOSTITUTO (maggiorazione)
versamento delle imposte (con maggiorazione 0,4 per cento) risultanti dal Mod. 730 relativo a soggetti privi di sostituto d'imposta


Scadenza: IVA (ulteriore maggiorazione)
versamento imposta a saldo risultante da dichiarazione annuale relativa al 2017, applicando l'ulteriore maggiorazione dello 0,4% sulla somma da versare al 30 giugno


Scadenza: ADEGUAMENTO STUDI DI SETTORE (maggiorazione)
versamento, con maggiorazione, dell'IVA derivante dall'adeguamento agli Studi di settore e dell'eventuale maggiorazione (3%)


Scadenza: MOD. IRAP 2018 (maggiorazione)
versamento con maggiorazione (0,4%) dell'IRAP (saldo 2017 e I acconto 2018)


Scadenza: GESTIONE SEPARATA INPS- PROFESSIONISTI (maggiorazione)
Versamento saldo anno precedente e prima rata di acconto previdenziale anno corrente (con maggiorazione 0,4%)


Scadenza: CONTRIBUTI IVS - ARTIGIANI E COMMERCIANTI - acconti e saldo (maggiorazione)
Versamento saldo anno precedente e prima rata acconto anno corrente sul reddito eccedente il minimale (con maggiorazione 0,4%)


Scadenza: IMPOSTE SOSTITUTIVE (maggiorazione)
versamento con maggiorazione imposte sostitutive da parte di soggetti titolari di reddito d'impresa o lavoratori autonomi, anche se in regime dei minimi/forfetari (IVIE, IVAFE, ecc.)


Scadenza: DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO (maggiorazione)
Versamento con maggiorazione diritto annuale camerale


Scadenza: REDDITI 2018 IRES - maggiorazione
versamento con maggiorazione delle imposte risultanti dalla dichiarazione dei soggetti IRES, con esercizio coincidente con l'anno solare e approvazione bilancio nei termini ordinari (periodo d'imposta 2017)


Scadenza: REDDITI 2018 PERSONE FISICHE/SOCIETÀ DI PERSONE - maggiorazione
versamento con maggiorazione delle imposte risultanti dalla dichiarazione delle Persone Fisiche/Società di Persone (periodo d'imposta 2017)


Scadenza: CONTRIBUTI ENASARCO
Termine per il versamento dei contributi trimestrali da parte del mandante
Soggetti: Case mandanti
Versamento: Compilazione on-line della distinta di versamento e pagamento tramite addebito automatico su c/c bancario


Scadenza: AUTOLIQUIDAZIONE INAIL - RATA
Versamento rata


Scadenza: CONTRIBUTI IVS - ARTIGIANI E COMMERCIANTI - quota fissa sul minimale
Versamento dei contributi IVS da parte dei soggetti iscritti alla gestione INPS artigiani e commercianti (quota fissa sul reddito minimale)
Soggetti: Artigiani e commercianti
Versamento: modello di pagamento F24


Scadenza: GESTIONE SEPARATA INPS COMMITTENTI
versamento contributi relativi al mese precedente


Scadenza: CONTRIBUTI INPGI
Versamento dei contributi previdenziali dei giornalisti professionisti relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente
Versamento: Tramite il modello F24


Scadenza: CONTRIBUTI INPS - GESTIONE EX ENPALS MENSILI
Termine per il versamento contributi previdenziali a favore dei lavoratori dello spettacolo
Soggetti: Datore di lavoro
Versamento: Tramite modello di pagamento F24
Presentazione: Modello GV allo sportello bancario o postale.


Scadenza: CONTRIBUTI INPS MENSILI
Versamento all'INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente
Soggetti: Datori di lavoro
Versamento: Tramite modello di pagamento F24


Scadenza: IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI
Termine per il versamento dell'imposta sugli intrattenimenti del mese precedente
Soggetti: Soggetti che esercitano attività di intrattenimento in modo continuativo
Versamento: Tramite modello di pagamento F24


Scadenza: IVA (mensile - trimestrale)
liquidazione e versamento (mese e trimestre precedente)


Scadenza: ADDIZIONALI
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente
Soggetti: Datori di lavoro


Scadenza: RITENUTE
Versamento ritenute su redditi da lavoro dipendente e assimilati, lavoro autonomo, provvigioni, corrispettivi per contratti d'appalto nei confronti dei condomini nonché sull'ammontare dei canoni/corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (mese precedente)


Scadenza: DECORRENZA PERIODO DI SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI PROCESSUALI
Decorrenza periodo di sospensione feriale dei termini processuali


Scadenza: MOD. 730-OPERAZIONI DI CONGUAGLIO
Il sostituto trattiene/rimborsa al dipendente le somme risultanti dal Mod. 730-4 (busta paga di luglio erogata nello stesso mese)


Scadenza: ROTTAMAZIONE CARTELLE
versamento della prima rata o in unica soluzione delle somme iscritte nei ruoli affidati all'Agenzia della Riscossione nel periodo intercorrente tra l'1/1 e il 30/9/2017, con l'abbuono di sanzioni e interessi


Scadenza: ACCISE AUTOTRASPORTATORI
presentazione all'Agenzia delle Dogane dell'istanza relativa al secondo trimestre per il rimborso/compensazione del maggior onere derivante dall'incremento dell'accisa sul gasolio


Scadenza: LIBRO UNICO
scadenza delle registrazioni relative al mese precedente


Scadenza: Denuncia UNIEMENS
Denuncia telematica delle retribuzione e dei contributi (INPS - ex INPDAP - ex ENPALS - ex DMAG) del mese precedente


Scadenza: IVA - RIMBORSO/COMPENSAZIONE TRIMESTRALE
Termine per la richiesta di rimborso/compensazione dell'IVA a credito del trimestre precedente
Soggetti: Contribuenti interessati dalle disposizioni di cui all'art. 38-bis, comma 2, D.P.R. n. 633/72
Presentazione: Presentazione dell'istanza di rimborso all'Ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate


Scadenza: ELENCHI INTRASTAT (contr. mensili e trimestrali)
presentazione contribuenti mensili e trimestrali


Scadenza: MOD. 730 (CAF e proff. abilitati)
CAF e professionisti abilitati, per le dichiarazioni presentate da parte dei contribuenti dall'1 luglio al 23 luglio: consegnano al dipendente/pensionato i Modd. 730 e 730-3 elaborati ed inviano telematicamente all'Agenzia delle Entrate i Modd. 730, 730-1, 730-3 e 730-4


Scadenza: MOD. 730
lavoratori dipendenti/pensionati possono trasmettere autonomamente la dichiarazione 730 tramite l'applicazione web disponibile sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate


Scadenza: PREVINDAI E PREVINDAPI
Versamento dei contributi previdenziali integrativi a favore dei dirigenti di aziende industriali relativi alle retribuzioni maturate nel trimestre precedente
Soggetti: Datori di lavoro
Modalita': Versamento su c/c postale a mezzo appositi bollettini predisposti dal PREVINDAI


Info

SeacInfo Amministrazione del personale
INL: chiarimenti sulle sanzioni per l'omessa assunzione di disabili
Con la Nota n. 6316 del 18 luglio 2018 l'Ispettorato Nazionale del Lavoro fornisce dei chiarimenti in merito alla natura dell'illecito disciplinato dall'art. 15, comma 4 della Legge n. 68/1999 relativo all'omessa assunzione di soggetti disabili o appartenenti alle categorie protette.In particolare l'Ispettorato precisa che l'illecito va configurato come istantaneo ad effetti permanenti; la condotta omissiva si consuma infatti nel momento in cui scade il termine previsto dalla legge, senza che il datore di lavoro (assunzione entro il 60° giorno dall'obbligo) adempia.


SeacInfo Amministrazione del personale
Risarcimento per l'azienda in caso di perdita del finanziamento a causa del consulente del lavoro
Con l'Ordinanza n. 19148 del 19 luglio 2018, la Corte di Cassazione, respingendo il ricorso del consulente del lavoro, ha stabilito che quest'ultimo deve risarcire il danno subito dall'azienda per aver perso finanziamenti a causa della sua condotta negligente.È stato accertato come il mancato ottenimento del contributo, rappresentante la perdita la cui liquidazione è stata rapportata all'entità dei contributi che sarebbero stati erogati, sia dipeso 'in presenza di tutti i requisiti in astratto necessari per ottenere i medesimi benefici, esclusivamente dalla negligenza del consulente del lavoro'.


SeacInfo Fiscale
Società tra avvocati, almeno due terzi dei soci devono essere iscritti all'albo forense: Cassazione
Con Sentenza delle Sezioni Unite 19 luglio 2018, n. 19282, la Corte di Cassazione ha stabilito che è valida la società tra avvocati multidisciplinare, purchè almeno due terzi dei soci siano iscritti all'albo forense.In particolare la Suprema Corte, dove aver esaminato l'iter normativo che nel corso degli anni ha regolamentato le diverse disposizioni per le c.d. 'società tra professionisti', ha precisato che a partire dal 1° gennaio 2018, l'esercizio della professione forense (regolamentato dall'art. 4-bis, Legge n. 247/2012, introdotto dall'art. 1, comma 141, Legge n. 124/2017) 'consente la costituzione di società di persone, di capitali o cooperative i cui soci siano, per almeno due terzi del capitale sociale e dei diritti di voto, avvocati iscritti all'albo, ovvero iscritti all'albo e professionisti iscritti in albi di altre professioni, società il cui organo di gestione deve essere costituito solo da soci e, nella sua maggioranza, da soci avvocati'.La Corte di Cassazione ricorda, infatti, che fino all'entrata in vigore della nuova disciplina (Legge n. 124/2017) la società tra avvocati doveva avere quale oggetto esclusivo l'esercizio in comune della professione da parte dei propri soci, tutti necessariamente in possesso del titolo di avvocato (D.Lgs. 96/2001).


SeacInfo Fiscale
Codici tributo per il versamento delle somme derivanti da atti registrati dall'autorità giudiziaria
A seguito del Provvedimento 9 luglio 2018, con il quale è stata prevista l'estensione dell'utilizzo del Mod. F24 per il pagamento delle somme relative alla registrazione degli atti giudiziari di cui all'art. 37, D.P.R. n. 131/1986, l'Agenzia delle Entrate, con Risoluzione 18 luglio 2018, n. 57, ha istituito i codici tributo per il relativo versamento.Il codice tributo per il versamento di tutte le imposte e tasse liquidate dall'Agenzia è il seguente:'AAGG' denominato 'Registrazione atti giudiziari – somme liquidate dall'ufficio'.Tuttavia, qualora il contribuente intenda versare solo una quota dell'importo complessivamente richiesto, sono utilizzati i seguenti codici tributo:'A196' denominato 'Atti giudiziari – Imposta di registro – somme liquidate dall'ufficio';'A197' denominato 'Atti giudiziari – Sanzione imposta di registro – somme liquidate dall'ufficio'.Inoltre, il documento di prassi ha rivisto alcuni codici tributo istituiti con Risoluzione n. 16/2016 che sono stati così ridenominati:'A140' ridenominato 'Atti giudiziari e Successioni – Imposta ipotecaria – somme liquidate dall'ufficio';'A141' ridenominato 'Atti giudiziari e Successioni – Imposta catastale – somme liquidate dall'ufficio';'A146' ridenominato 'Atti giudiziari e Successioni – Imposta di bollo – somme liquidate dall'ufficio';'A148' ridenominato 'Atti giudiziari e Successioni – Sanzione Imposta di bollo – somme liquidate dall'ufficio';'A149' ridenominato 'Atti giudiziari e Successioni – Sanzione Imposte e tasse ipotecarie e catastali – somme liquidate dall' ufficio';'A152' ridenominato 'Atti giudiziari e Successioni – Interessi – somme liquidate dall'ufficio'.